PROPOSTE VACANZE
Ricerca avanzata
Stagione 2013 del Teatro Regio di Parma



Per informazioni e per prenotare il tuo posto alla Stagione Lirica 2013, scrivici a: info@parmaincoming.it

Stagione Lirica

La Stagione Lirica 2013 apre le celebrazioni del bicentenario proponendo due titoli che accostano al genio conclamato dell’età matura, il giovane Verdi, Un ballo in maschera e Nabucco, e un omaggio prezioso a Wagner con il III atto in forma di concerto di Parsifal, dramma sacro proposto in occasione del triduo pasquale della Settimana Santa. A interpretarne le partiture, prestigiosi artisti che hanno accolto l’invito e hanno espresso la propria volontà di adesione al progetto artistico del Teatro Regio di Parma con grande generosità ed entusiasmo.

Sarà Un ballo in maschera a inaugurare la Stagione Lirica 2013 del Teatro Regio di Parma sabato 12 gennaio 2013 (repliche 15, 18, 23, 27 gennaio). Sul podio Massimo Zanetti affronta il vorticoso e tragico poema di un amore impossibile assieme ad un cast di valore, con Francesco Meli, Marco Caria, Anna Pirozzi, Julia Gertseva e Serena Gamberoni nell’elegante allestimento con scene e costumi di Pier Luigi Samaritani, luci di Andrea Borelli, coreografie di Roberto Maria Pizzuto, per la regia di Massimo Gasparon da un’idea di Pier Luigi Samaritani. L’ultima recita del 27 gennaio sarà diretta da Ivan Francesco Ciampa.

Secondo titolo in cartellone, l’opera che ha segnato la prima e folgorante affermazione di Verdi, Nabucco, che debutta lunedì 4 marzo 2013 (repliche 6, 8, 10, 13 marzo) nella produzione del Teatro Regio di Parma con la regia di Daniele Abbado ripresa da Boris Stetka, le scene e i costumi di Luigi Perego e le luci di Valerio Alfieri. Sul palcoscenico un cast di prestigio, con Roberto Frontali, Sergio Escobar, Michele Pertusi, Anna Pirozzi e Anna Malavasi, guidati dal braccio esperto di Renato Palumbo. Ivan Francesco Ciampa dirige la recita del 13 marzo.

A interpretare le partiture verdiane sono la Filarmonica del Teatro Regio di Parma e il Coro del Teatro Regio di Parma, maestro del coro Martino Faggiani.

Il Teatro Regio di Parma rende omaggio a Richard Wagner con l’esecuzione del III atto in forma di concerto di Parsifal (29 marzo 2013). Con Juraj Valčuha alla testa della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro del Teatro Regio di Parma preparato da Martino Faggiani, a dare voce ai protagonisti dell’opera interpreti del repertorio wagneriano sui palcoscenici più prestigiosi del mondo: Gerd Grochowski, Stephen Milling, Robert Dean Smith e Alisa Zinovyeva, con le immagini e le luci ideate da Mietta Corli a vestire di suggestioni l’ultimo capolavoro del grande compositore tedesco.

Nell’anno del bicentenario Verdi-Wagner, il Teatro Regio di Parma dedica la Stagione 2013 al genio dei due grandi compositori, aprendo le celebrazioni verso il Festival Verdi con due capolavori assoluti di Giuseppe Verdi, Un ballo in maschera e Nabucco e una serata speciale dedicata a Richard Wagner con l’esecuzione in forma di concerto del III atto di Parsifal, ultima opera del grande musicista tedesco.

Desiderato e atteso, torna ad arricchire il cartellone della Stagione 2013 il festival internazionale ParmaDanza, che festeggia quest’anno il suo decennale. Ballet Preljocaj, Gala Svetlana Zakharova, Ballet Nice Méditerranée e Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto: due prime nazionali e otto appuntamenti con prestigiose compagnie, maestri della coreografia classica e contemporanea e acclamate étoile internazionali.

Il pubblico dei giovanissimi dai tre ai quattordici anni torna al Teatro Regio per gli appuntamenti ormai consueti de Il Regio per i più piccoli. Imparolopera, Il Gioco dell’Opera e I trucchi del mestiere saranno ancora una volta occasione di scoperta e partecipazione curiosa e appassionata.

Accogliere pubblico sempre più partecipe e consapevole. Per questo il Teatro Regio avvia un progetto di Promozione culturale rivolto alle scuole e all’università, alle associazioni musicali, culturali, sociali e ricreative, con iniziative esclusive che intendono favorire la crescita culturale e la partecipazione responsabile.

Giovani. Famiglie. Lavoratori. Il Teatro Regio rivolge con cura e attenzione speciale la sua attività a tutti coloro che non ne hanno ancora potuto scoprire il fascino e la bellezza e a loro riserva agevolazioni e promozioni, nell’intento di ribadire la sua funzione prima: quella di essere luogo aperto di incontro e confronto sociale e culturale, che favorisce lo scambio e l’arricchimento reciproco. In questo senso, per ampliare e favorire la partecipazione e il convolgimento del pubblico nella vita del teatro, grande attenzione è stata riposta nella riformulazione delle fasce di prezzo di biglietti e abbonamenti, secondo una rinnovata ripartizione dei posti in sala. Anche il Caffè del Teatro Regio, in occasione degli spettacoli d’opera e di danza del fine settimana, apre agli spettatori e al pubblico che vorrà incontrarsi in uno dei luoghi più belli della città per un aperitivo, nel segno della condivisione e della vicinanza.

Il Teatro Regio di Parma è sostenuto dal Comune di Parma, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da Reggio Parma Festival, dalla Camera di Commercio di Parma e da Fondazione Monte di Parma. Anche quest’anno conta sull’essenziale sostegno di Fondazione Cariparma in qualità di major partner.

ParmaDanza è realizzato in collaborazione con ATER. Il Regio per i più piccoli è realizzato con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Fondazione Monte di Parma.

IL CALENDARIO COMPLETO

PARMA INCOMING S.r.l.
Sede legale Via Abbeveratoia, 63/a 43126 Parma Tel.+39 0521 298.883 Fax +39 0521 298.826 e-mail: info@parmaincoming.it
P. IVA e C.F.02143200349 REA: PR-0214439 Capitale Sociale Euro 90.000,00 i.v.